La Svezia salva l’onore:2-0 alla Francia

by · June 19, 2012

Nella giornata conclusiva delle partite dei gironi di qualificazione, il Match tra i gialloblù di Erik Harmen e i Bleus di Laurent Blanc, si conclude con un’inattesa vittoria per 2-0 da parte degli svedesi,già eliminati da euro 2012. La Francia dunque si qualifica  come seconda classificata del girone D (prima l’Inghilterra, oggi vittoriosa sull’Ucraina per 1-0) e incontrerà la Spagna campione d’Europa (e del mondo) nei quarti di finale. La nostra nazionale se la vedrà quindi con “i tre leoni” allenati da Roy Hodgson, formazione certamente temibile ma di certo non irresistibile.

Nella cornice festosa dell ‘Olimpiyskyi di Kiev va in scena un match complessivamente frizzante, malgrado le emozioni principali arrivino tutte nella seconda frazione di gioco. Nei primi 45 minuti, un gioco complessivamente spezzettato è il leitmotiv del match, anche se dopo appena 3 giri di orologio arriva il primo sussulto scandinavo. Kallstrom mette al centro un cross sul quale Toivonen si avventa di testa, mettendo però fuori. Qualche minuto dopo ci prova Ribery che conclude da distanza ravvicinata, ma Isaksson è bravo a sventare la minaccia, respingendo coi pugni. Due minuti più tardi arriva la prima clamorosa occasione da rete, non sfruttata dalla Svezia; Toivonen approfitta di un’ingenuità di Mexes e si invola sulla destra, poi salta Lloris, ma la sua conclusione a porta sguarnita ( seppur da posizione molto defilata), finisce sul palo esterno. La partita perde a poco a poco di intensità e praticamente nessuna occasione da rete viene più costruita.  Al 34° ci prova Ben Arfa con una bella conclusione da fuori che si spegne sul fondo, mentre a due minuti dal termine ci prova Ribery dal limite, ma è bravo Mellberg a deviare la sua conclusione. Finisce il primo tempo, Svezia più incisiva e un tantino sfortunata, ma comunque risultato giusto.

Nella ripresa sono i galletti francesi a partire in quarta. Dopo appena quattro minuti Nasri verticalizza intelligentemente per Karim Benzema che ci prova col tiro a giro. La parabola del fuoriclasse dei Galacticos finisce però sul fondo.  Pochi minuti dopo è invece il fenomeno rossonero, nonché capitano della Svezia, ovviamente Zlatan Ibrahimovic a dare prova del suo immenso talento. Larsson mette un cross al centro e il fuoriclasse svedese si esibisce in una spettacolare e vincente semi-rovesciata che si insacca alle spalle dell’incolpevole Lloris. La Svezia passa dunque in vantaggio e appena 3 minuti dopo Wilhemsson ha la possibilità di raddoppiare con un tiro di sinistro dal limite dell’area piccola, sul quale il portiere francese compie stavolta un grande intervento. I gialloblù sono evidentemente galvanizzati in questa fase del match e un minuto dopo ancora Lloris è costretto ad un grande intervento sul perentorio stacco di testa di Olof Mellberg. La timida reazione dei galletti avviene per mano del solito Nasri; il gioiellino del Manchester City prova la conclusione dal limite dell’area, sfiorando il palo. All’82, ci prova il subentrato Giroud, che svetta di testa sul corner battuto da Clichy, ma il risultato rimane inchiodato sull’1-o. Nei minuti di recupero è però ancora la Svezia ad andare in rete e a chiudere definitivamente i giochi. Holmen colpisce la traversa davanti a Lloris, e Larsson è abile a ribadire comodamente in rete la conclusione. Infine, è ancora il portiere francese a compiere un decisivo intervento su Wilhemsson per evitare il tracollo francese.

Finisce dunque sul 2-0 il match tra Svezia e Francia. Seppur eliminati, i giocatori di Harmen sfoderano una prestazione maiuscola, che salva almeno l’onore della nazionale svedese. Dal canto suo la Francia rimedia una pesante batosta, sia sul piano del gioco che su quello morale. Avrà molto da lavorare Laurent Blanc se vorrà davvero varcare la soglia delle semifinali di Euro 2012; la francia vista stasera non potrebbe nemmeno lontanamente impensierire i prestigiatori iberici  del “marchese” Vicente del Bosque.

Formazioni:

Svezia: Isaksson; Granqvist; Mellberg;J.Olsson; N.Olsson; Svenson; Kallstrom; Larsson; Ibrahimovic; Bajrami; Toivonen.

Francia;Lloris; Debouchy; Rami; Mexes; Clichy; M’vila; Diarra; Ben Arfa; Nasri; Ribery; Benzema.

Gabriele Pulvirenti

 

Categoria: Francia, news, Svezia

Argomenti:

Commenta