La Germania non fa sconti: 2-1 alla Danimarca!

by · June 17, 2012

Il rullo compressore tedesco non fa sconti e, con la terza vittoria in altrettante partite, doma una Danimarca volenterosa ma francamente apparsa inferiore agli uomini di Joachim Loew. Il 2-1 maturato alla Lviv Arena permette alla Germania di vincere il Gruppo B e di proiettarsi verso un quarto di finale che, almeno sulla carta, sembra abbordabile: il 22 giugno, infatti, Gomez e compagni troveranno la “miracolata” Grecia, fra l’altro orfana del suo faro e uomo squadra Karagounis, ammonito nell’ ultima partita contro la Russia e per questo squalificato.

La sfida contro i danesi, potenzialmente ricca di insidie e trappole, è stata gestita dai vice-campioni d’Europa con relativa tranquillità: sin dall’inizio della gara, infatti, i due mediani Schweinsteiger e Khedira e le tre mezzepunte Ozil, Muller e Podolski hanno assunto un atteggiamento molto offensivo, con un pressing alto tendente a soffocare sul nascere qualsiasi tentativo danese di costruzione della manovra. Tedeschi subito padroni del campo quindi, con almeno tre occasioni pericolose già nei primi minuti di gioco: al 3′ Muller conclude alto su suggerimento di Khedira, ancora Muller tre minuti dopo si divora un gol fatto sciupando davanti ad Andersen un cross di Podolski soltanto da spingere in porta, al 13′ Gomez scocca una conclusione che si spegne poco a lato della porta danese. Il gol però è nell’aria e arriva puntuale al 19′: Muller, stavolta nel ruolo di suggeritore, taglia a centro area un suggerimento solo sfiorato da Gomez, sul quale si avventa Podolski che trafigge Andersen. Quando la partita sembra indirizzata su binari certi, però, giunge inaspettato il pareggio danese: angolo di Jacobsen, torre di Bendtner e correzione di testa di Krohn-Deli a due passi da Neuer. Dopo questa inattesa doccia fredda bisogna aspettare il 40′ per ritrovare la Germania pericolosa, con Khedira che non approfitta di un regalo della difesa danese nella propria area concludendo fuori.

La ripresa comincia con un brivido per i tedeschi: al sesto minuto Jacob Poulsen sfrutta la buona vena di un Bendtner oggi in versione assist-man, scoccando dal limite dell’area un tiro velenoso che scheggia il palo alla destra di Neuer. Il pericolo scampato non sveglia immediatamente la Germania, che sembra soffrire l’aggressività danese: solo intorno al 20′, con la sostituzione di Schurrle per Podolski, la manovra sembra rivitalizzarsi e il neo entrato si rende subito pericoloso con una bella conclusione parata da Andersen. La notizia del vantaggio portoghese mette in ansia i tedeschi che, con un gol danese, rischierebbero una clamorosa eliminazione: è la molla che fa risvegliare la Germania dal torpore del secondo tempo e che porta al nuovo vantaggio. Al 35′ , Ozil approfitta dello sbilanciamento della retroguardia avversaria per avanzare e pescare con un preciso diagonale da sinistra verso destra l’accorrente Bender, che di piattone batte Andersen. E’ il gol della tranquillità: i ragazzi di Morten Olsen non hanno più le forze per ribaltare la partita, permettendo agli avversari di tenere agevolmente il pallino del gioco fino al fischio finale.

La squadra di Joachim Loew dimostra ancora una volta di essere tra le grandi favorite del torneo: ha stravinto il girone più difficile giocando un buon calcio, può contare sui piedi buoni di Ozil, Muller e all’occorrenza Kroos, ha in Schweinsteiger e Lahm due grandi leader e in Mario Gomez un terminale offensivo che ha pochi eguali in Europa: per la Grecia, prossima avversaria ai quarti di finale, la missione sembra veramente improba. Per questo inatteso scontro tra Davide e Golia, appuntamento il prossimo 22 giugno a Danzica alle ore 20:45!

Danimarca (4-4-2): Andersen; Jacobsen, Kjaer, Agger, S. Poulsen; Kvist, Eriksen, Zimling (33’ s.t. C. Poulsen), J. Poulsen (37’ s.t. Mikkelsen); Krohn-Deli, Bendtner. Allenatore: Olsen.

Germania (4-2-3-1): Neuer; L. Bender, Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Muller (39’ s.t. Kroos), Ozil, Podolski (19’ s.t. Schürrle); Gomez (29’ s.t. Klose). Allenatore: Loew

Marcatori: 19’pt. Podolski, 24′ pt. Krohn-Deli, 35’st. Bender

Giorgio Tosto

Categoria: Danimarca, Germania, news

Argomenti: , ,

Commenta